Salta al contenuto principale
IT

news |

Il Tecnico Organizzazione Industriale

IL TECNICO ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE IN MICHELIN

 

“Il mio lavoro è contribuire ad una produzione da record.”

Analisi, osservazioni ma soprattutto ascolto.

Ecco cosa permette a Tamara Sergi (in foto sotto), Tecnico Organizzazione Industriale (TOI), di migliorare e far progredire i siti produttivi di Michelin.

Nello svolgere la sua mansione di Tecnico Organizzazione Industriale, Tamara deve dare le giuste priorità alle scelte tecnico-gestionali. Chi ricopre questo ruolo professionale ha una visione d’insieme ed è in grado di analizzarla e osservarla da un punto di vista interno ed esterno; tutto questo sia per mezzo di analisi tecniche, con l’utilizzo di metodologie e strumenti differenti, sia attraverso la presenza assidua all’interno del reparto produttivo. Ad esempio, nel quotidiano, dopo un’attenta raccolta ed elaborazione dei dati inerenti alla giornata precedente, è fondamentale che Tamara si occupi di studiare cosa ha funzionato e cosa no, in modo da proporre progetti e implementarli nel sito.

“Per progredire, a volte, è necessario rompere gli schemi e uscire dal tracciato.”

L’attività di Tamara prevede anche il lavoro in team nei vari reparti perché, prima di implementare i progetti in progresso, deve confrontarsi con i Team Production Leader (internamente denominati ROR), i Tecnici Qualità e Manutenzione, e gli operatori del sito. Il dialogo è fondamentale per conoscere veramente il sito produttivo e scattare una fotografia dello scenario presente. Pertanto, Le capacità gestionali e le soft skills di Tecnico Organizzazione Industriale le permettono di instaurare un clima di fiducia attraverso una comunicazione efficace con tutti gli attori organizzativi coinvolti.

In tutto ciò, oltre al team di Alessandria, Tamara non è sola nella sua professione ma è parte di un network composto da colleghi di altri siti in tutto il mondo che si confrontano su ciò che sarà il progresso futuro di Michelin.

“Quali sono le soddisfazioni che questo lavoro porta a livello professionale?”

La soddisfazione più grande è quando si riescono a trovare soluzioni migliorative nonostante la resistenza al cambiamento. Nel processo di miglioramento continuo, il Tecnico Organizzazione Industriale ha un ruolo “ibrido” che unisce aspetti tecnico-analitici ad aspetti gestionali e socio-emotivi, fondamentali per instaurare rapporti solidi con tutti i collaboratori del sito. Infatti, per promuovere il progresso servono idee che derivino da un confronto aperto e da un dialogo costante che vagli punti di vista alternativi. Alla luce di ciò, la soddisfazione di un organizzatore è quando, grazie all’ascolto, si arriva a una soluzione condivisa cui tutto il team ha contribuito

“Quali sono le competenze richieste per poter svolgere queste attività?”

Tra le varie competenze e capacità per ricoprire questa posizione, sono richieste:

Privacy sui cookie

Per guardare questo video Youtube: Accetta tutti gli scopi relativi a Youtube (considera di accettare tutti tranne la geolocalizzazione) + Accetta partner Youtube


Preferenze dei cookie