Salta al contenuto principale
IT

news |

Tecnico Automazione

Il Tecnico Automazione

Utilizzo la tecnologia per migliorare il lavoro delle persone”

 

Innovazione e progresso tecnologico sono i principi cardine che muovono Marco Prato (in foto sotto), Tecnico Automazione di Michelin Italia.

 

“In cosa consiste il tuo lavoro?”

Principalmente, mi occupo di innovazione, realizzando prototipi che applichino tecnologie all’avanguardia agli impianti industriali, trasversalmente a diversi processi di produzione presenti in sito.

L’obiettivo finale è ottimizzare gli impianti dal punto di vista della sicurezza, dell’ergonomia, della qualità e della produttività, risolvendo i problemi di marcia corrente e massimizzandone l’efficienza.

Inoltre, essendo Michelin costruttrice delle proprie macchine, si ha l’opportunità di apportarvi modifiche ed evoluzioni internamente come servizio di engineering, gestendo all’interno dell’ufficio tecnico la progettazione meccanica, elettrica e di automazione.

Le principali tecnologie sfruttate nel mio ambito lavorativo sono:

Grazie a workshop e continui confronti e scambi all’interno del gruppo, io ed i miei colleghi siamo stimolati ad affrontare le problematiche che ne emergono, liberando la nostra creatività e sfruttando le opportunità date dall’innovazione tecnologica per una crescita continua.  

 

“Con chi ti interfacci principalmente?”

I progetti su cui lavoro nascono sostanzialmente da input provenienti da servizi interni al sito, come il Tecnico Organizzatore Industriale, il Tecnico Qualità, i Tecnici della Sicurezza o dell’Ergonomia. Da qui, si individuano le eventuali criticità o possibilità di evoluzione e, di conseguenza, si ricerca una soluzione dal punto di vista dell’automazione tecnologica che permetta di migliorare l’efficienza della produzione e soprattutto il benessere dei lavoratori.

Un esempio? L’automatizzazione di alcune mansioni più gravose per gli operatori e le operatrici.

Inoltre, abbiamo l’opportunità di collaborare con l’ingegneria centrale di Clermont Ferrand ed il centro di ricerche di Ladoux, oltre a confrontarci periodicamente con tutte le realtà Michelin nel mondo.

 

“Quali sono i principali strumenti e le principali tecnologie con cui interagisci per svolgere il tuo lavoro?”

Senza dubbio, tutto parte dal mio computer, tramite cui riesco ad organizzare, pianificare e svolgere parte del mio lavoro. Poi mi affido alla tecnologia, come per esempio:

 

“Cosa ti soddisfa del tuo lavoro?”

Sicuramente, una delle soddisfazioni più grandi è quella di creare un prototipo in tutte le sue fasi, dall’idea alla sua realizzazione e, infine, alla sua installazione e messa in funzione in un processo produttivo. Tutto questo ci permette di non perdere le conoscenze e le competenze degli operatori ma di inglobarli a tutti gli effetti nei processi standardizzati di un ciclo produttivo e anche di estenderli ad altri siti in tutta l’Azienda.

 

“Quali sono i principali punti di attenzione del tuo lavoro?”

È importante non sottovalutare la fase di confronto inziale tra chi fa una richiesta all’interno del sito e chi si occupa di automazione. Se manca un confronto effettivo, si rischia di spendere tempo ed energia per una macchina, magari perfetta, ma che non soddisfa gli obiettivi attesi.

Una criticità è la gestione e l’organizzazione dei budget delle scadenze, soprattutto quando si tratta di prototipi. In questi casi ci sono così tante variabili, che è difficile prefigurarsi degli scenari, per questa ragione utilizziamo i proof of concept, cioè una riproduzione di una porzione di impianto per testare le fattibilità e le performance di nuove soluzioni tecnologiche, senza di fatto perturbare la linea produttiva. Ovviamente, sempre rispettando i termini di progetto.

 

“Quali sono le principali competenze necessarie per ricoprire questo ruolo?”

Indubbiamente, è utile un background tecnico/scientifico, unito ad una mentalità aperta, curiosa e creativa. Ciò ti permette di studiare ed approcciarti ad ogni problema indipendentemente dall’ambito, in modo da gestirlo e risolverlo trovando la miglior soluzione dal punto di vista di sicurezza ed ergonomia, della qualità del prodotto e dell’efficacia e sostenibilità della produzione.

 

Tecnico Automazione Logo
Privacy sui cookie

Per guardare questo video Youtube: Accetta tutti gli scopi relativi a Youtube (considera di accettare tutti tranne la geolocalizzazione) + Accetta partner Youtube


Preferenze dei cookie