Salta al contenuto principale
IT

News |

Il Tecnico Qualità

il tecnico qualità in michelin

“Lavoro ogni giorno per portarti ovunque in sicurezza”

Se dovessimo riassumere in poche parole di che cosa si occupa il Tecnico Qualità potremmo dire che il suo ruolo principale è quello di risolvere i problemi qualitativi.

Una missione ambiziosa! Ma che cosa significa nel concreto? Per capire meglio, abbiamo chiesto ad Angela Santagata, Tecnico Qualità presso lo stabilimento Michelin di Alessandria (nella foto sotto), di raccontarci gli aspetti ordinari e straordinari del suo lavoro.

Il Tecnico Qualità lavora nei reparti di produzione con il compito di garantire l’efficienza del processo produttivo e la qualità e le performance del prodotto.

La giornata-tipo di Angela inizia con l’analisi dettagliata dei dati qualità del giorno precedente. Questo le permette di individuare le problematiche principali da trattare e ottimizzare sempre di più il processo, che segue parametri specifici. Per farlo bisogna porsi una serie di domande:

 

Per rispondere a queste domande bisogna essere parte integrante del reparto. Infatti, il Tecnico Qualità vive a stretto contatto con gli addetti che operano sulla linea di produzione di sua competenza, dialogando con loro per capire quali soluzioni attuare.

La comunicazione con il team (gli altri Tecnici Qualità che si occupano di linee di produzione differenti) e con tutti gli altri attori che hanno un ruolo nel processo produttivo è importantissima: operai, manutentori, Manager sono tutti coinvolti per avere una visione a 360 gradi del contesto. Inoltre, anche la collaborazione è fondamentale:

solo se le persone lavorano in sinergia e con uno spirito positivo si riescono ad ottenere ottimi risultati.

Una volta individuate le cause primarie, è necessario assegnare un grado di priorità alle diverse azioni, per concentrarsi su quelle più urgenti e poter così garantire il rispetto degli standard qualitativi Michelin.

Quali sono le strategie che vengono adottate?

Ecco una delle parti più interessanti e, al tempo stesso, gratificanti di questo lavoro. In un contesto dinamico, volto al continuo miglioramento, possono presentarsi problematiche nuove. In questi casi, si procede in modalità “test & learn” fino a che non si riesce a trovare la giusta chiave di lettura. “Infatti - dice Angela - per fare bene questo lavoro bisogna mostrare:

Non è sempre facile, ma la soddisfazione è grande quando si riesce a dare il proprio contributo alla risoluzione di un problema.

Accanto all’analisi e alla gestione quotidiana della performance qualitativa, Angela si occupa anche del coordinamento di progetti a lungo termine che hanno l’obiettivo di migliorare progressivamente la qualità dei processi e dei prodotti, seguendone lo sviluppo e l’implementazione. Un esempio è l’installazione di nuovi impianti di produzione o l’integrazione di nuovi dispositivi su impianti già esistenti.

Questo perché, per un Tecnico Qualità, le parole d’ordine sono progresso e innovazione: non accontentarsi mai ma puntare sempre al meglio.
Tecnico Qualità
Privacy sui cookie

Per guardare questo video Youtube: Accetta tutti gli scopi relativi a Youtube (considera di accettare tutti tranne la geolocalizzazione) + Accetta partner Youtube


Preferenze dei cookie