Come diventare ispettore della Guida Michelin

Fin dal 1900 la Guida Michelin aiuta il pubblico nelle scelte di viaggio rispettando sei valori per formulare il giudizio finale. Il primo della lista è l’anonimato - l’ispettore deve apparire come un normale cliente senza mai ricevere trattamenti speciali – seguito da indipendenza, expertise, passione per il cibo, qualità (precondizione essenziale per essere inseriti nella Guida) e affidabilità. Ogni valutazione è il risultato di un processo lungo e laborioso con decisione collegiale basata sulle opinioni di più ispettori ottenute in numerose visite.

Gli ispettori Michelin sono impiegati a tempo pieno che vanno a cena fuori con regolarità per offrire al consumatore un’esaustiva lista con i migliori indirizzi dove mangiare e dormire in un determinato luogo. Nel loro insieme, gli ispettori Michelin giudicano più di 40.000 tra ristoranti e alberghi dislocati in 24 nazioni e 3 continenti.

Per diventare Ispettore Guida Michelin bisogna possedere i seguenti requisiti:

  • Diploma di scuola alberghiera o equivalente o Laurea in scienze dell’alimentazione;
  • Esperienza di minimo 5 anni in strutture alberghiere o di ristorazione di qualità;
  • Lingua inglese livello B2;
  • Patente di categoria B;
  • Conoscenze informatiche di base;
  • Disponibilità/attitudine a trasferte da 5 a 20 giorni senza rientro a domicilio.

Il processo di selezione prevede un colloquio attitudinale con il Servizio del Personale e un colloquio tecnico con un Ispettore esperto. Alla fine di questo processo, i profili selezionati avranno modo di realizzare un’uscita in “prova tavola” con il Direttore o con un Ispettore esperto straniero, della quale dovranno stilare una relazione finale, al fine di valutare le competenze tecniche, di linguaggio e di esposizione. Il colloquio tecnico potrebbe svolgersi totalmente o parzialmente in lingua straniera.

Per candidarsi, occorre verificare sul portale jobs.michelin.it la presenza di una posizione aperta come “Ispettore Guida Michelin” e inviare la propria candidatura, altrimenti è possibile inviare una candidatura spontanea.